SEGNALETICA STRADALE PER ATTIVITA’ LAVORATIVE IN PRESENZA DI TRAFFICO VEICOLARE

Con Decreto Interministeriale del 4 marzo 2013 sono stati individuati i criteri generali di sicurezza relativi alle procedure di revisione, integrazione e apposizione della segnaletica stradale destinata alle attività lavorative che si svolgono in presenza di traffico veicolare.

Il decreto, tra le varie cose, tratta il tema legato alla scelta dei Dispositivi di Protezione Individuale che devono utilizzare gli operatori. In particolare gli indumenti ad alta visibilità devono essere di classe 3, o equivalente, per tutte le attività lavorative su strade di categoria A, B, C, e D, ed almeno di classe 2 per le strade E ed F urbane ed extraurbane.

Viene inoltre regolamentata la segnaletica di sicurezza per la zona di intervento (in relazione alla categoria stradale e alla tipologia di intervento) nonché durata, contenuti minimi e modalità di formazione degli operatori.