A.I.A.

L’Autorizzazione Integrata Ambientale (A.I.A.) é il provvedimento che autorizza l’esercizio di un impianto o di parte di esso a determinate condizioni, che devono garantire la conformità ai requisiti di cui alla parte seconda del D.Lgs. del 3 aprile 2006, n. 152, come modificato dal D.Lgs. del 29 giugno 2010, n.128 che costituisce l’attuale recepimento della direttiva comunitaria.

 

La normativa ha come obiettivo l’adozione di misure volte a prevenire e ridurre l’inquinamento proveniente da alcuni tipi di attività o impianti a significativo impatto ambientale (Allegato VIII del D.Lgs. 152/06 e s.m.i., parte II) ottimizzando la gestione dei rifiuti eil consumo di risorse con l’adozione delle “migliori tecniche disponibili” sul mercato.

 

L’A.I.A. sostituisce ad ogni effetto le seguenti autorizzazioni:

– Autorizzazione alle emissioni in atmosfera;

– Autorizzazione allo scarico idrico in acque superficiali, sul suolo e nel sottosuolo;

– Autorizzazione allo scarico in rete fognario;

– Autorizzazione alla realizzazione/modifica/esercizio di impianti di smaltimento o recupero rifiuti;

– Autorizzazione allo spandimento sul suolo di liquami provenienti da insediamenti zootecnici;

– Autorizzazione all’utilizzo in agricoltura dei fanghi derivanti dal processo di depurazione.