Introduzione

La normativa europea in materia di igiene degli alimenti ha come obiettivo fondamentale garantire un elevato livello di tutela dei consumatori con riguardo alla sicurezza degli alimenti e la salute e benessere degli animali, oltre che prescrivere norme volte a garantire l’adeguata etichettatura di tali prodotti.

In particolare il Reg. CE 852/04 definisce “l’igiene degli alimenti” come l’insieme delle misure e le condizioni necessarie per controllare i pericoli e garantire l’idoneità degli alimenti in ogni fase della catena alimentare, dalla produzione primaria al consumo.

Tale regolamento stabilisce, inoltre, norme generali, in materia di igiene dei prodotti alimentari, destinate agli operatori del settore alimentare, tenendo conto in particolare dei seguenti principi:

  • la responsabilità principale per la sicurezza degli alimenti incombe all’operatore del settore alimentare;
  • è necessario garantire la sicurezza degli alimenti lungo tutta la catena alimentare (produzione, lavorazione, confezionamento, distribuzione, deposito, vendita);
  • è importante il mantenimento della catena del freddo per gli alimenti che non possono essere immagazzinati a temperatura ambiente in condizioni di sicurezza, in particolare quelli congelati;
  • l’applicazione generalizzata di procedure basate sui principi del sistema HACCP unitamente all’applicazione di una corretta prassi igienica, dovrebbe accrescere la responsabilità degli operatori del settore alimentare.

Studio S@S s.r.l. mette a disposizione i propri consulenti per soddisfare i requisiti di igiene imposti dalla normativa vigente mediante la progettazione di ambienti per la manipolazione degli alimenti, la redazioni di manuali di Autocontrollo e di corretta prassi operativa, secondo metodo HACCP, ed effettuando la formazione degli operatori del settore alimentare.