A.T.E.X.

La normativa ATEX è una direttiva europea che richiede a tutti i datori di lavoro di controllare i rischi relativi all’esplosione all’interno di alcune atmosfere potenzialmente pericolose. Per questo è necessaria una valutazione del rischio specifica nell’azienda per consentire l’individuazione di tutti i luoghi in cui possono formarsi atmosfere esplosive e dotarsi così dei mezzi per evitare eventuali eventi lesivi.

Secondo il D.Lgs 81/2008, infatti, il datore di lavoro ha il dovere di effettuare una valutazione dei rischi tenendo conto di diversi elementi (quali presenza di atmosfere esplosive, di fonti di ignizione, caratteristiche degli impianti, ecc..) e prevenire la formazione di tali atmosfere, per evitare la loro ignizione e attenuare i danni di un’esplosione; deve considerare quindi tutti questi rischi all’interno del documento di valutazione del rischio garantendo le prescrizioni minime di sicurezza all’interno delle zone ATEX 0, 1, 2 per i gas e 20, 21, 22 per le polveri.

Studio S@S S.r.l. offre servizi di consulenza nelle varie fasi di valutazione del rischio:

a)     Valutazione preliminare degli ambienti a Rischio di Esplosione (ATEX) della ditta;

b)     Analisi della documentazione relativa alle sostanze presenti ed impiegate, delle macchine e degli impianti presenti, del ciclo di lavoro;

c)     Verifica di lavorazioni e attrezzature utilizzate per lo svolgimento delle attività aziendali, significative ai fini del rischio esplosione;

d)     Classificazione delle zone a rischio esplosione e valutazione del rischio con stesura del “Documento di valutazione del rischio ATEX” così come previsto dal titolo XI del D. Lgs 81/08, e s.m.i.