RSPP

Datore di lavoro
E’ “Il soggetto titolare del rapporto di lavoro con il lavoratore o, comunque, il soggetto che, secondo il tipo e l’organizzazione dell’impresa, ha la responsabilità della stessa, ovvero dell’unità produttiva, in quanto titolare dei poteri decisionali e di spesa.” (D.Lgs. 81/08, art. 2, lettera b)
E’ il datore di lavoro, dunque, ad essere responsabile della tutela della salute e della sicurezza sul lavoro dei propri dipendenti ed e’ a lui che il D.Lgs. 81/08 impone l’organizzazione di un sistema di gestione permanente della sicurezza in azienda con l’obbiettivo primario della riduzione dei fattori di rischio esistenti.

Il Datore di Lavoro può svolgere direttamente le funzioni di RSPP nelle aziende:

  • Artigiane, industriali, agricole, zootecniche fino a 30 lavoratori;
  • Pesca fino a 20 lavoratori;
  • Altre fino a 200 lavoratori;

Purché non siano:

  • Aziende a rischio di incidente rilevante (D.Lgs. 334/1999)
  • Centrali termoelettriche
  • Impianti e centrali nucleari (D.Lgs. 230/1995)
  • Fabbricazione e deposito separato esplosivi polveri munizioni;
  • Industrie estrattive;
  • Strutture di ricovero e cura;

Il RSPP deve sempre essere interno per:

  • Aziende a rischio di incidente rilevante (D.Lgs. 334/1999)
  • Centrali termoelettriche
  • Impianti e centrali nucleari (D.Lgs. 230/1995)
  • Fabbricazione e deposito separato esplosivi polveri munizioni
  • Aziende industriali oltre 200 lavoratori
  • Industrie estrattive oltre 50 lavoratori
  • Strutture ricovero e cura oltre 50 lavoratori

La formazione del Datore di Lavoro che svolge direttamente il compito di RSPP, definita dal D.Lgs 81/08 art. 37 e dall’Accordo Stato/Regioni del 21/12/2011,  prevede un corso della durata di 16, 32 o 48 ore in relazione al settore di rischio (identificabile in funzione del codice Ateco di appartenenza) ed aggiornamento quinquennale della durata di 6, 10 o 14 ore, ad eccezione dei RSPP nominati prima del 31/12/96 che sono tenuti ad aggiornare entro il 11/01/2014.

I RSPP di nuova nomina sono tenuti a seguire il corso di formazione entro 90 giorni dalla nomina.

Non sono tenuti a seguire il corso i RSPP nominati prima del 31/12/96, chi è in possesso dei requisiti da RSPP per il settore Ateco nel quale esplica l’attività di datore di lavoro,  e chi, entro il 26/07/2012 parteciperà a corsi “formalmente e documentalmente approvati” al 26/01/2012 e rispettosi delle previsioni normative e delle indicazioni previste nei contratti collettivi.

Il percorso formativo si divide in 4 moduli: giuridico normativo, gestione e organizzazione della sicurezza, individuazione e valutazione dei rischi, comunicazione, formazione e consultazione dei lavoratori, ed ogni modulo prevede una serie di materie specifiche.